Vegan?


Il veganismo è uno stile di vita che esclude l’utilizzo di qualsiasi prodotto che abbia origine animale o che implichi lo sfruttamento di animali, sia dalla dieta che da ogni altro ambito: abbigliamento, cosmesi, medicinali.
Oltre quindi a non mangiare carne, pesce, uova, latticini e miele, essere vegan significa non acquistare capi in pelle, pelliccia, cuoio, lana, seta; non utilizzare cosmetici e altri prodotti testati sugli animali; limitare al massimo l’uso di medicinali i quali, *per legge*, devono essere preventivamente testati sugli animali; non visitare zoo, acquari, circhi che usano animali; non acquistare animali da “compagnia”, ma piuttosto adottarne da canili/gattili o da rifugi che li salvano dai laboratori.

Se provate a fare una veloce ricerca su internet troverete tutto e il contrario di tutto. C’è chi dice che una dieta vegan non è corretta in quanto carente di vitamina B12, la quale deve essere integrata, e chi dice che, al contrario, porta molti vantaggi per la salute, in quanto priva di (ad esempio) colesterolo “cattivo”. Tutto questo, per la mia scelta, è di limitata importanza: non ho deciso di diventare vegan per motivi salutistici, ma esclusivamente ETICI.
C’è una frase (scritta da qualcuno a cui purtroppo non posso rendere il merito, non sapendone il nome) che mi piace riportare, perché esprime esattamente quello che penso:

L’importante è che la mia salute non dipenda dalla sofferenza di altri esseri viventi a noi simili. In caso contrario, sono disposto a farmi carico di una parte di sofferenza anch’io, continuando ad alimentarmi come faccio, nel rispetto degli animali.

Siamo assuefatti dal polistirolo: non ci soffermiamo a pensare che la fettina di carne che compriamo al supermercato avvolta dalla plastica sia stata in realtà un essere vivente e senziente che, provenendo da un allevamento intensivo, ha vissuto una vita del tutto innaturale, relegato in un box in cui non poteva neanche girare su stesso. Una mucca “da latte”, ad esempio, che dopo essere stata resa gravida ripetutamente, aver partorito un vitello dopo l’altro per produrre latte, essersi vista portar via tutti i figli, è stata infine ritenuta “esausta”, perché non produceva più abbastanza latte, ed è stata mandata al macello, dove *nessuno* ha controllare che la sua morte avvenisse in modo indolore. Ma anche se questo avvenisse, siamo sicuri di avere il diritto di uccidere un essere senziente per cibarcene?

L'”homo sapiens sapiens” sfrutta le altre specie animali in ogni ambito della sua vita: allevamenti intensivi, macelli, caccia, vivisezione, abbigliamento, intrattenimento.
Non mi dilungherò sulle varie atrocità che vengono commesse non solo negli allevamenti, ma anche nei laboratori di vivisezione, nei circhi, perché so che la maggior parte di voi sarebbe scettica nell’apprendere a quale stato di aberrazione possono arrivare gli esseri umani. Esattamente come lo sarei stata io, prima di prendere la decisione di non mangiare più carne e iniziare a informarmi. Ritengo che qualsiasi scelta debba essere fatta solo dopo essersi adeguatamente informati. Spesso comunque le immagini sono più eloquenti delle parole, perciò, se non lo avete già fatto, guardate questo film-documentario: “Earthlings

Se invece preferite la parola scritta, consiglio la lettura di uno o più di questi libri:

  • Peter Singer, “Liberazione animale”, edizione Net
  • Jeffrey M. Masson, “Il maiale che cantava alla luna”, edizione Il Saggiatore
  • Tom Regan, “Gabbie vuote”, edizione Sonda
  • Charles Patterson, “Un’eterna Treblinka”, Editori Riuniti
  • Jim Mason, “Un mondo sbagliato”, Sonda
  • AA VV, “L’animale ritrovato”, Terra Nuova Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...