Archivi tag: cani

Visita al Rifugio Animali Felici (Brissago Valtravaglia – VA)

Lo scorso mese sono stata a Luino. Il Rifugio Animali Felici si trova a 15 minuti d’auto da lì: quale occasione migliore quindi per visitarlo? I volontari preferiscono limitare le visite alle giornate di “porte aperte” ma, fortunatamente per me e gli amici che mi hanno accompagnato, hanno fatto un’eccezione 🙂 Vi consiglio di seguire la loro pagina Facebook per sapere quando sarà organizzato il prossimo evento.

Rifugio animali felici Continua a leggere

Annunci

Il rispetto per la vita degli altri: l’antivivisezionismo

Il 26 Aprile 2012 una manifestazione di protesta a Montichiari (BS) di fronte a “Green Hill”, allevamento di cani beagle destinati alla vivisezione, si è trasformata in qualcosa di più. Alcune persone sono riuscite ad entrare e a portare fuori alcuni cuccioli e una cagna. Continua a leggere

Nascere cane, nascere maiale.

Cane, gatto = animali da compagnia.
Maiale, mucca, pollo, … = animali da mangiare.

Questa convinzione, radicata dall’abitudine, fa sì che la gente si indigni quando qualcuno tortura e/o uccide un cane e che non batta ciglio quando mangia del prosciutto. Eppure, per quel prosciutto, un maiale è stato torturato e ucciso.

Il maiale, evidentemente, non detiene gli stessi diritti del cane. Immagino sia colpa sua: chi gliel’ha fatto fare di nascere maiale? Ma sì, dopotutto il maiale viene ucciso per permetterci di mangiarlo, non si tratta quindi di violenza ingiustificata, come nel caso del cane, ma necessaria.

Peccato che per noi non sia affatto necessario mangiare animali. Continua a leggere

Ai gatti occorre oculatezza nella scelta del “padrone”

Treno al mattino.
Due pendolari, donne.

Una, dopo aver a lungo disquisito sul fatto che in famiglia hanno sempre avuto tanti gatti, racconta:
“Una volta una me l’hanno investita, l’abbiamo trovata in mezzo alla strada che piangeva, allora l’abbiamo subito portata dal veterinario. Le avevano fracassato il bacino. Dovevi sentire che urla… l’hanno operata, pensa che le hanno dovuto togliere la coda. Poi le hanno messo il collare elisabettiano e l’hanno tenuta lì per una decina di giorni.
Quando siamo andati a prenderla, il veterinario mi ha detto di non farle fare più di una gravidanza, perché il bacino era davvero messo male.
Quando ha avuto i micini è stata un’agonia! Infatti dopo l’abbiamo dovuta far sterilizzare.”

Non so cosa mi abbia trattenuto dall’apostrofarla con i peggiori epiteti che mi sono venuti in mente. E avrei voluto avere sotto mano anche il veterinario. Continua a leggere